• Che cosa è l'ottimizzazione ingegneristica?

È un processo di miglioramento degli oggetti e dei sistemi tecnici, è un processo di ricerca di una soluzione ottimale della struttura (o della configurazione) di un oggetto tecnico. Nelle attuali condizioni di mercato il livello di complessità dei moderni sistemi e modelli tecnici è elevatissimo; per sorpassare la concorrenza dovete progettare e realizzare solo i migliori oggetti tecnici – e noi possiamo aiutarvi!!!

 

  •  Che cosa è la soluzione ottimale?

La soluzione ottimale è una soluzione che può essere chiamata la migliore fra tutte le soluzioni possibili. Ciò significa che c'è un'ampia varietà di opzioni di struttura dell’oggetto tecnico, e la migliore opzione è la soluzione ottimale.

 

  • Come si può trovare la soluzione ottimale? 

La soluzione ottimale può essere trovata in modo casuale oppure testando tutte le opzioni possibili. Ma ci vorrebbe troppo tempo, ed è, quindi, poco probabile che sarà fatto nella vita reale (vedi concetto A). Per trovare la soluzione ottimale vengono utilizzati algoritmi matematici (vedi concetto B). Di conseguenza, ci sono due concetti:

 

Concetto A – il più famoso ed errato

 

 

Nella prima fase l'ingegnere cerca di elaborare l’oggetto tecnico più efficace. Successivamente (seconda fase), esegue la simulazione e il calcolo dell'oggetto tecnico (con i sistemi CAD/CAE). Nella terza fase l'ingegnere fa l’analisi dei risultati della simulazione e risponde alla domanda: l’oggetto tecnico funziona correttamente o no? ha trovato la soluzione ottimale? In caso contrario, l'ingegnere modifica la struttura dell’oggetto allo scopo di migliorarlo. E il ciclo si ripete...
 
Il problema di questo concetto: come sapete, ci sono molte forme costruttive dell'oggetto tecnico - forse milioni … nel migliore dei casi, l’ingegnere può ripetere questo processo di elaborazione - simulazione - analisi (vedi figura) circa 20-30 volte… ciò significa che l’ingegnere può analizzare solo 20-30 opzioni della struttura dell’oggetto, ma ci sono milioni di forme costruttive dell’oggetto tecnico… e per lo sviluppatore è abbastanza difficile trovare la soluzione ottimale... diciamo che è impossibile!
 
Concetto B – approccio corretto per trovare la soluzione ottimale
 
Abbiamo ipotizzato che l’esistenza dei modelli matematici (non importa quanto siano completi e accurati) e del software per l’analisi ingegneristica (non importa quanto siano “potenti”) non sia sufficiente per la corretta progettazione e la modifica dei moderni sistemi ingegneristici. Per creare i campioni competitivi è necessario integrare i modelli matematici, o i prototipi reali, o le applicazioni ingegneristiche con i metodi ingegneristici di ricerca all'interno di un unico "ambiente di ottimizzazione". Noi chiamiamo questo ambiente «la tecnologia di ottimizzazione».

 

 

In questo concetto di ottimizzazione ingegneristica lo sviluppatore solamente prepara un problema per la «tecnologia di ottimizzazione», successivamente il processo di ricerca delle soluzioni tecniche migliori viene controllato dal software della «tecnologia di ottimizzazione» con l'aiuto di metodi matematici speciali – nella prima fase avviene la simulazione di un oggetto tecnico, poi, nella seconda fase, il software della "tecnologia di ottimizzazione" esegue l'analisi dei risultati della simulazione, e nella terza fase il software cambia la struttura dell'oggetto, e poi il ciclo si ripete. Ciò significa che il ciclo «Oggetto Tecnico - Simulazione - Tecnologia Ottimizzazione» si ferma solamente quando va trovato un oggetto tecnico ottimale.
 
Vantaggi: Il processo di ricerca delle soluzioni ottimali va controllato con i metodi matematici speciali, è probabile ricevere un oggetto tecnico ottimale in breve tempo. Potete trovare le soluzioni tecniche più efficaci che soddisfano molteplici obiettivi o criteri.
 
Noi usiamo una tecnologia innovativa di ottimizzazione non lineare multidimensionale. Questa tecnologia è conosciuta come la tecnologia IOSO (ottimizzazione indiretta basata sull'auto-organizzazione). Il nostro software consente di trovare delle soluzioni per i «problemi impegnativi» dell’ottimizzazione in vari settori della conoscenza umana. Non esistono dei software simili che sono in grado di risolvere i problemi di ottimizzazione con 100 variabili e 20 criteri simultaneamente.
 
Noi siamo pronti a dimostrare nella pratica la nostra strategia di nuova generazione. La tecnologia di ottimizzazione multidimensionale è in grado di espandere notevolmente la gamma dei problemi pratici di ottimizzazione risolti con successo.